V-PAY a Londra

Highlighted
LuigiDG

LuigiDG

Apprendista

V-PAY a Londra

Buongiorno a tutti,

ho cercato e letto più risposte a domande simili alla mia ma ho appena contattato il call center che mi ha dato informazioni differenti, mi scuso quindi per lo "spam".

Tra qualche giorno sarò a Londra e avevo intenzione di usare la v-pay per pagamenti e prelievi in STERLINE (incluso l'uso della v-pay al posto della oyster card). Da qualche lettura mi era sembrato di capire che non ci fossero costi applicati da ING sulle operazioni di cui sopra ma due distinte operatrici mi hanno appena confermato che per mi verrà applicato un costo aggiuntivo del 2% su ogni operazione con valuta differente dall'euro.

Vi torna?

 

Grazie per il vostro tempo Smiley Felice

7 RISPOSTE
GerardoF

GerardoF

Guru

Rif.: V-PAY a Londra

Ciao @LuigiDG,

direi che il servizio clienti colpisce ancora...

Come dice chiaramente il Foglio Informativo, si parla di "Maggiorazione su tasso cambio per operazioni in valuta diversa dall’euro nei paesi area Mondo". Il Regno Unito non fa parte dell'area Mondo, anzi, allo stato attuale fa parte di Europa e UE.

LuigiDG

LuigiDG

Apprendista

Rif.: V-PAY a Londra

Grazie per la risposta.

Alle operatrici ho fatto presente sia la destinazione (Londra) sia che nel foglio informativo, per la carta di debito, si parla di costi aggiuntivi solo in area mondo, non Europa. Al che la prima operatrice ha tenuto a precisare che l'UK è in uscita dall'Euro, per poi correggersi e dire che l'effettiva uscita è prevista per il 2019. Al che ho incalzato con una domanda più diretta: per "Europa" non è intesa l'area geografica? La risposta è stata "no, quella economica". Sono poco convinto delle risposte che mi sono state date al telefono (mi è parso di sentire uno stridio di unghia su specchio) ma rimane il fatto che due operatrici siano convinte che saranno applicate commissioni.

MassimoS

MassimoS

Apprendista

Rif.: V-PAY a Londra

Salve.

 

Qualcuno può confermare che è possibile usare la vpay contactless Arancio Pay per pagare i trasporti come se fosse una Oyster Card, quindi con applicati i tetti massimi giornalieri e settimanali ?

 

In questa discussione

/t5/Carte-di-pagamento/Carta-Contactless-per-pagare-i-trasporti-pubblici-a-Londra/td-p/1210

pare che, almeno fino a Novembre scorso, era possibile.

 

Qualcuno può confermare la cosa che è ancora così?

Grazie

 

GerardoF

GerardoF

Guru

Rif.: V-PAY a Londra

@LuigiDG, purtroppo il livello medio del call center di ING è davvero imbarazzante...

Comunque a supporto c'è anche il post in evidenza della moderatrice che non cita commissioni.

MassimoS

MassimoS

Apprendista

Rif.: V-PAY a Londra

Che il livello del call center è imbarazzante me ne sono accorto pure io, quando ho provato a chiedere, via chat, questa cosa dell'utilizzo per i trasporti a Londra.

 

Ho capito subito che era un argomento troppo complesso e specifico per la persona che mi stava rispondendo.

Ma anche le info sull'utilizzo e le commissioni in generale della carta a Londra sono state, a dir poco, insoddisfacenti

Gabriele

Gabriele

Guru

Rif.: V-PAY a Londra

Ciao @LuigiDG & @MassimoS (ovviamente anche @GerardoF, ma ci siamo già incrociati oggi Smiley Molto-felice)

 

A livello legale, come da Contratto Unico V05-18 (qui Art 5 pag. 20)

<<<

Art. 5 - Come comunicano Banca e Cliente

1. La Banca esegue tutte le comunicazioni previste dalle norme che regolano i singoli Servizi secondo una delle seguenti modalità, nell’osservanza delle disposizioni vigenti:

• pubblicazione sul proprio Sito Internet;

• invio di messaggio di posta elettronica all’indirizzo indicato dal Cliente nel Modulo di Richiesta ovvero successivamente. Relativamente alle comunicazioni per le quali è richiesto l’utilizzo di un Supporto Durevole, le caratteristiche del Sito Internet e dell’area riservata al Cliente del medesimo soddisfano i requisiti delle disposizioni vigenti. La Banca potrà utilizzare modalità diverse se specificato di seguito ovvero se le disposizioni normative tempo per tempo vigenti consentono forme diverse di comunicazione

>>>

 

Pertanto, se non come da modifica comunicata agli "ante 2015" (ma che non riguarda tale situazione), valgono le documentazioni presenti sul sito della Banca, modulistica che - a quanto pare - non tutto il personale del call center conosca Smiley Sorpreso

LuigiDG

LuigiDG

Apprendista

Rif.: V-PAY a Londra

Grazie @GerardoF @MassimoS @Gabriele

è la prima volta che faccio una richiesta sul forum e sono positivamente impressionato dalla prontezza del supporto e dall'affidabilità (un po' tristemente deluso da quella del call center).

Quanto mi avete detto mi è stato confermato dal servizio ING via WhatsApp. Vi riporto fedelmente la conversazione per condivisione.

 

<<<<< INIZIO >>>>>

IO: L'uso della carta v-pay a Londra per prelievi e pagamenti in sterline prevede costi aggiuntivi?

ING: Ciao, con la carta di debito Arancio Pay non prevede commissioni per l'utilizzo in Italia e in Europa. E' possibile prelevare presso gli ATM abilitati al circuito VPay, anche in valuta diversa dall'euro. In caso di prelievo contanti è possibile che l'istituto presso il quale effettui l'operazione applichi dei costi che, se presenti, verranno indicati a terminale.

IO: Grazie. Per fugare ogni dubbio rimasto, la Gran Bretagna è considerata area Europa o area Mondo?

ING: Ciao, Europa e la Gran Bretagna è fra i Paesi aderenti al circuito VPay.

<<<<< FINE >>>>>

 

Per quanto riguarda l'equivalenza in termini d'uso tra la carta di debito Arancio Pay e la Oyster Card vi farò sapere ma sono abbastanza confidente che andrà tutto liscio.

Grazie ancora a tutti.