Giacenza media trimestrale

Highlighted
STE70

STE70

Apprendista

Giacenza media trimestrale

Buongiorno. Chiedo aiuto. Qualcuno mi sa spiegare quando si pagano gli 8,55 euro circa di imposta di bollo trimestrale? Gli operatori rispondono in maniera aprossimativa ed ogni volta qualcosa di diverso ed impreciso. Sapreste dirmi di più? Grazie molte

5 RISPOSTE
Gabriele

Gabriele

Guru

Rif.: Giacenza media trimestrale

@STE70, perdonami il brocardo latino, ma <<lex superior derogat>>, ovvero <<la norma superiore deroga quella inferiore>>, cioè, basterebbe ricercare in rete la Legge, piuttosto che postare su di un forum di Clienti ING.

Dove però la situazione è ben trattata

<<<

L'imposta di bollo grava SIA su Conto Corrente Arancio (CCA) SIA su Conto Arancio (CA) ed altre offerte di Deposito, ma in modo sensibilmente differente.

- CCA, ex lege, per giacenze medie superiori a € 5.000 in ragione di € 8,55 a trimestre in cui il saldo medio è stato superiore al predetto limite.

Quindi max € 34,20 annui. Ovviamente nulla è dovuto allo Stato per giacenze medie inferiori, ora e fino a modifica della Legge.

- CA, l'imposta si applica in base percentuale (attualmente 0,2% alias 2x1000) sulla giacenza all'emissione dell'estratto conto periodicamente previsto (quindi per questo prodotto al 31 dicembre) oppure alla chiusura del Deposito, con importo minimo pari ad € 1,00 e senza tetto massimo.

Fatta le Legge, trovato l'inganno: l'elusione si potrebbe attuare con un trasferimento repentino prima della chiusura del periodo o del conto, fermo restando che se la somma spostata andrà a far schizzare il saldo medio del CC di appoggio sopra i 5.000, allora si pagheranno gli € 8,55.

Spesso potrebbe convenire.

>>>

STE70

STE70

Apprendista

Rif.: Giacenza media trimestrale

In rete cerchi ciò che vuoi, ma LORO di ING DEVONO saper rispondere ed argomentare i prodotti che vendono!!! A mio avviso la questione giacenza media trimestrale e imposta di bollo da Ing, NON E' PER NIENTE BEN TRATTATA, da nessuna patre e menchè meno sul contratto. Tant' è che gli operatori rispondono alle domande in modo approssimativo ed ognuno ad interpretazione personale. Ti sembra giusto mettere al call center persone impreparate? E la matematica non è un opinione. Anche la tua risposta è superficiale e di poco aiuto. Ripeti le poche parole del contratto del conto corrente arancio senza essere esaustivo. Dimmi di più! Addentrati nell' argomento ed esplica.

Io ho avuto l' umiltà di domandare ai correntisti di Ing, poichè magari qualcuno si è posto la mia stessa domanda e non ha ben chiaro come diavolo funziona questa giacenza media calcolata trimestralmente.

Alcuni operatori parlano di 5.000,00 euro al giorno di giacenza media. Alcuni di 5.000,00 euro mensili ed alcuni altri trimestrali. Tu che sicuramente sei uno scienziato matematico saprai calcolare che, se per un solo giorno transitano 100.000,00 euro dal conto corrente a conto arancio, ho superato la giacenza media trimestrale? Io non ne sono capace e conosco i miei limiti matematici per cui chiedo aiuto a chi ne sa più di me e mi aspetto risposte chiare, semplici senza fare sarcasmo.

Per ciò che riguarda il CA è invece tutto chiaro e non mi sono posta domande. Grazie, ma scriverò all' indirizzo mail di competenza per avere le risposte che cerco.

Gabriele

Gabriele

Guru

Rif.: Giacenza media trimestrale

Ciao @STE70,

non so dove tu abbia visto del sarcasmo in questa mia risposta (in altre delle 9500, si Smiley Lingua).

E non si tratta nemmeno si "saccenza" ma di "giacenza", il cui calcolo è stato più volte spiegato in Community, sia da me che dal bancario di profesisone @gab16.

Non so a che MIE parole tu alluda definendole <<del contratto>> in quanto sono MIE, CLIENTE COME TE, che dedico parte del MIO tempo a cercare di aiutare il prossimo e NON sono uno <<scienziato matematico>> ma uno che lavora in un ambito "... di Finanza".

E, francamente, non capisco cosa possa sfuggirti nella mia indicazione sul calcolo dell'IDB per il CCA.

 

MA ci riprovo:

con rendicontazione trimestrale, si deve calcolare (e spesso ING sbaglia) la GM di quel periodo e, seguendo le tue indicazioni sul quantum, ti faccio uno schemino ipotizzando che per un solo giorno, diciamo il 1° ottobre, hai 100.000 euro sul conto e successivamente una giacenza peridica di 1.000 euro:

100.000 x 1 g = 100000 numeri creditori

1.000 x 91 gg = 91000 numeri creditori

totale numeri creditori 191000 / 92 gg del IV trimestre 2017 = GM  2.076,09

 

OVVIAMENTE, se il tuo CCA avesse movimentazioni continue, per avere il totale numeri creditori dovresti "solamente" moltiplicare ogni saldo per il numero dei giorni in cui è rimasto tale e sommarli tutti per poi dividere il risultato per i gg del periodo.

 

Se preferisci scrivere ad ING, oltre che augurarti buona attesa di risposta, presumo che sortiresti lo stesso effetto d chi buttasse una sola manciata di molliche in un campo profughi stacolmo sperando di sfamarli (ed io so quanto mangiano i variopinti ospiti di CIE / CARA).

E  questo è sarcasmo Smiley Strizza l'occhio

gab16

gab16

Guru

Rif.: Giacenza media trimestrale

Egregio/a @STE70, mi accodo alla conversazione intrattenuta con il mio grande AMICO @Gabriele, che ti ha esattamente illustrata la situazione, in modo equilibrato e consono -in base ai tuoi dubbi-, (unicamente perchè 'citato'), per ribadirti quanto segue:

-hai ragione quando capita che magari al call center non si è molto aiutati.

-le imposte -però- riguardo i servizi bancari di 'base', ti assicuro che rientrano in disposizioni Legislative del Governo Italiano, e fanno parte -se vogliamo- di quel bagaglio di 'cultura generale' peraltro molto basso, che ciascuno dovrebbe avere.

-il metodo circa la G.M., da applicare -come da Ragioneria/Tecnica Bancaria- è quello della 'Staffa', cosa me spiegata in Community nel dettaglio, in più occasioni (non semplice da utilizzare per i non addentrati alla materia).

-le imposte, poi, a cui ci riferiamo, vengono applicate dalle Banche, ma non è una propria iniziativa furbesca, ma è un DOVERE FISCALE, ed esse possono essere applicate -a seconda delle disposizioni interne- (ma anche a volte su scelta data al cliente), su base 'mensile-trimestrale-annuale', a seconda della tipologia di imposte, ed a seconda del prodotto di cui trattasi. La eventuale periodicità diversa impostata nulla inficia, in quanto la imposizione finale nel complessivo, sarà sempre uguale.  

Suppongo non debba aggiungere altro.

Buon W.E. a tutti.

STE70

STE70

Apprendista

Rif.: Giacenza media trimestrale

Grazie Gabriele! Col tuo schemino ho capito. Era proprio la risposta che cercavo. Grazie